bob van asperen
Il clavicembalo ritorna protagonista con Bob van Asperen, che celebra J. S. Bach e i suoi precursori olandesi e tedeschi: Jan Pieterszoon Sweelinck, Heinrich Scheidemann, Johann Jacob Froberger e Jan Adamszoon Reincken.
In occasione dei recenti interventi di restauro delle tavole lignee del Bergognone, i concerti in Sala Capitolare del Bergognone saranno accompagnati da una visita guidata a cura di Aster.

Jan Pieterszoon Sweelinck

Ballo del Granduca in sol
Variazioni su un thema di Emilio de’ Cavalieri

Pavana lachrimae in la
Dopo John Dowland

Heinrich Scheidemann

Praeambulum ex D 10 Januarii 1637

Johann Jacob Froberger

Toccata XIV in sol

Jan Adamszoon Reincken

Toccata in sol

Johann Sebastian Bach

Chorale Jesu, meine Freude BWV 753
Opera incompiuta nel Clavierbüchlein für Wilhelm Friedemann Bach, Cöthen 1720, completata da Bob van Asperen

Arte della Fuga (in re minore) BWV 1080
Contrapunctus I (Prima fuga: Fuga semplice)
Contrapunctus XI (Ultima fuga, ‘corona’: Fuga quadrupla/quintupla)

Toccata in re maggiore BWV 912
(dal manoscritto Möller, ante 1707)

POTREBBE INTERESSARTI