estonian philharmonic chamber choir

Photo © Tõnu Tormis

Arvo Pärt: Kanon Pokajanen

1 luglio 2019 ore 20.30
Basilica di Santa Maria della Passione

L’Estonian Philharmonic Chamber Choir (EPCC) è uno dei più famosi gruppi musicali estoni del mondo. L’EPCC è stato fondato nel 1981 da Tõnu Kaljuste, che ne è stato direttore artistico e direttore d’orchestra per vent’anni. Dal 2001 al 2007 il musicista inglese Paul Hillier prese il suo posto; mentre dal 2008 al 2013 questi ruoli sono passati nelle mani di Daniel Reuss. Il repertorio del coro spazia dal canto gregoriano e barocco fino alla musica del ventunesimo secolo, con una particolare attenzione per le opere di compositori estoni (Arvo Pärt, Veljo Tormis, Erkki-Sven Tüür, Galina Grigoryeva, Toivo Tulev, Tõnu Kõrvits, Helena Tulve), introducendole in questo modo al resto del mondo. Ogni stagione il coro dà tra i 60 e 70 concerti divisi tra Estonia ed estero. L’EPCC ha collaborato con svariati direttori e orchestre di grande rilievo - Claudio Abbado, Helmuth Rilling, Eric Ericson, Ward Swingle, Neeme Järvi, Paavo Järvi, Nikolai Alekseyev, Olari Elts, Andrew Lawrence-King, Roland Böer, Frieder Bernius, Stephen Layton, Marc Minkowski, Christoph Poppen, Sir Colin Davis, Louis Langree, Paul McCreesh; con le orchestre da camera norvegesi, australiane, lituane, di Praga e di Stoccarda; London Symphony Orchestra, Mahler Chamber Orchestra, Berlin Rundfunk Orchestra, Concerto Copenhagen, Concerto Palatino, Salzburg Camerata, Les Musiciens du Louvre-Grenoble, Basel Chamber Orchestra, e con l’orchestra sinfonica nazionale estone e l’orchestra da camera di Tallinn. L’EPCC è stato ospite molto gradito a numerosi festival musicali e in prestigiose venue in tutto il mondo, ad esempio alla BBC Proms, Mozartwoche, Abu Gosh Music Festival, Hong Kong Arts Festival, Moscow Easter Festival, Musikfest Bremen, Salzburg Festspiele, Edinburgh International Festival, Festival Aix-en-Provence, Vale of Glamorgan, Bergen International Festival, Schleswig-Holstein Musik Festival, Sydney Opera House, Wiener Konzerthaus, Amsterdam Concertgebouw, Lincoln Center a New York. Un altro aspetto di grande importanza nella vita del coro è la registrazione (per ECM, Virgin Classics, Carus, Harmonia Mundi, Ondine) e i conseguenti CD vincitori di premi. Le incisioni dell’EPCC hanno vinto due volte un Grammy Award per Miglior Performance Corale: nel 2007 per l’album Arvo Pärt. Da Pacem (direttore Paul Hillier, Harmonia Mundi) e nel 2014 Arvo Pärt - Adam’s Lament (direttore Tõnu Kaljuste, ECM). In totale, il coro ha ottenuto 14 nomination per i Grammy per le opere di Arvo Pärt, Erkki-Sven Tüür e la musica di paesi nordici. L’EPCC ha vinto anche il premio Diapason d’or, il Preis der Deutschen Schallplattenkritik, il Danish Music Award etc.

Kaspars Putniņš è diventato direttore artistico e direttore principale dell’Estonian Philharmonic Chamber Choir nel settembre 2014. È stato direttore del Latvian Radio Choir dal 1992. Nel 1994, ha fondato i Latvian Radio Chamber Singers, un ensemble di solisti provenienti dalle fila del Latvian Radio Choir. In qualità di direttore ospite è invitato regolarmente dai cori più prestigiosi d’Europa quali BBC Singers, RIAS Kammerchor, Berliner Rundfunkchor, NDR Kammerchor, Netherlands Radio Choir, Collegium Vocale Gent, Flamish Radio Choir e altri ancora.
Nonostante padroneggi un ampio repertorio corale che parte dalla polifonia del Rinascimento fino ai lavori del periodo romantico, Kaspars Putniņš ha sempre avuto come obiettivo principale quello di promuovere nuova musica corale d’eccezione. Questo nuovo repertorio sfida le capacità e le abilità dei suoi interpreti, portando il suono della loro voce in territori inesplorati.
La sua discografia include registrazioni del Mate Saule di Peteris Vasks per BIS Records, The Angels di Jonathan Harvey per Hyperion Records, lavori di Bryars, Vasks, Esenvalds, Maskats e Silvestrov, tutte con il Latvian Radio Choir. Ha anche registrato La Divina Liturgia di San Giovanni Crisostomo di Rachmaninov con il Flemish Radio Choir per Glossa. Nel 2018, il CD registrato con l’Estonian Philharmonic Chamber Choir, i Salmi di pentimento di Schnittke e Magnificat e Nunc dimittis di Pärt (BIS), si è aggiudicato un Gramophone Award.
Kaspars Putniņš ha dato il via a diversi progetti teatrali nei quali coinvolge il suo Coro, in collaborazione con artisti teatrali e multimediali. Tiene sovente lezioni e masterclass a livello internazionale.
Kaspars Putniņš è stato insignito del Gran Premio della Musica Lettone e del Premio per la Cultura e Scienza del Consiglio dei Ministri Lettone.

Segui Estonian Philarmonic Chamber Choir