eduardo lopez banzo

G. F. Händel: Sonate op. 2 per due violini e b.c.

19 agosto 2019 ore 20.30
Chiesa di Santa Maria della Sanità

Nato a Saragozza nel 1961, Eduardo López Banzo è uno dei direttori europei che ha fatto storia con la propria filosofia musicale, portando i suoi musicisti vicino alle fonti e allo spirito di ciascuna composizione, è riuscito così a portare al pubblico odierno un suono fresco e innovativo, anche dopo così tanti secoli. Clavicembalista di formazione, ha studiato con Gustav Leonhardt che lo ha incoraggiato a difendere la causa della musica barocca spagnola. Nel 2002 ha ricevuto la medaglia d’onore del Conservatorio delle isole Baleari per il suo lavoro in favore del compositore Antonio de Literes, ma nel 2004 ha ottenuto il maggiore successo quando l’Al Ayre Español, il gruppo che ha fondato nel 1988, ha ricevuto il Premio Nazionale Spagnolo per la Musica, concesso dal Ministero della Cultura per la loro attività ventennale di ricerca musicologica ed eccellenza artistica. Eduardo è stato anche invitato a dirigere alcune orchestre sinfoniche come quella di Tenerife, Gran Canaria, Galicia, Madrid, Granada e quella della Comunità Valenciana; inoltre ha collaborato con alcuni ensemble specializzati nella musica antica tra cui ricordiamo il New York Collegium, la Philharmonia Baroque Orchestra (San Francisco), B’Rock Orchestra (Belgio) e Arte dei Suonatori (Polonia). Nel campo operistico è uno dei specialisti mondiali delle opere di Händel. Ha tenuto anche delle lezioni e corsi specializzati in direzione d’orchestra presso l’Università di Salamanca, Alcalá de Henares, UIMP Santander e Saragozza, e ogni anno tiene anche un corso sulla cantata barocca a León (Centro Nacional de Difusión Musical). Eduardo López Banzo ha ricevuto le chiavi della città di Saragozza con una premiazione tenutasi nell’ottobre 2010.